Bacelli di vaniglia in Madagascar

Bacelli di vaniglia in Madagascar. Foto di David Darricau da Flickr (CC NC-BY-2.0)

Antoine Ganne dedica un post [fr] all'affascinante storia della vaniglia [it], pianta originaria delle coste messicane che ha attraversato l'Atlantico per trovare sull'isola di Réunion e in Madagascar i terreni adatti alla sua coltivazione. La vaniglia – racconta Ganne – fu introdotta in Europa dai mercanti spagnoli ed ebbe grande successo alla corte di Francia, tanto che Luigi XIV ne incentivò la coltivazione a Réunion, ma i primi tentativi non ebbero successo. Fu un giovane schiavo, Edmond Albius [en], a scoprire la tecnica dell'impollinazione manuale che ne permise la diffusione. Oltre a esserne il maggior produttore mondiale, il Madagascar ne vanta alcune delle varietà più pregiate, protette da un Presidio Slow Food [it].