chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Antonella Sinopoli

Qualcosa di me: giornalista professionista, ho lasciato il giornalismo “tradizionale” per cercare altre strade. Prima scrivevo delle persone che contano, oggi scrivo delle persone. Sono loro che contano. Ho un Master in Diritti Umani e Intervento Umanitario (Alma Mater di Bologna). Un corso di Specializzazione in Cooperazione e Sviluppo a Bruxelles. Ho trascorso nove mesi a Londra e amo moltissimo viaggiare. Australia, Sri Lanka, Giappone, Bulgaria e poi le isole di Capo Verde, Sudafrica, Uganda, Rwanda, Kenya, Ghana … sono solo alcuni dei Paesi che ho visitato. Da alcuni anni vivo tra l'Italia e il Ghana.
Conosco l'inglese e il francese.
Perché traduco? Per amore. Amore per la comunicazione, per la trasmissione dei pensieri e delle idee. Perché bisogna legare gli uomini non dividerli.

indirizzo email Antonella Sinopoli

ultimi articoli di Antonella Sinopoli

1 maggio 2015

Bahrain, quasi scomparso dai media, presente sul web

Intervista all'attivista Ali Abduleman, sfuggito alle torture del suo paese, il quale conferma che purtroppo le violazione dei diritti umani in Bahrein è molto grave.

27 aprile 2015

L'Africa e i suoi storyteller: i media e i social del continente

Il racconto dell'Africa sui media occidentali è spesso approssimativo e stereotipato. Lo sviluppo di start-up, blog e dei social africani offre una narrazione più autentica.

13 agosto 2014

Surprising Europe, un archivio aperto di storie di migrazioni

Una piattaforma online che raccoglie storie e video di immigrati africani. Un progetto che supera pregiudizi e luoghi comuni, attivo contro l’ignoranza nei loro riguardi.

1 maggio 2012

re:publica 2012: importante evento al crocevia tra digitale e società

Dal 2 al 4 maggio migliaia di netizen e attivisti si ritroveranno a Berlino per condividere idee, esperienze, progetti sui citizen media e il loro...

15 novembre 2011

Crisis Camp Italy: gestire le emergenze grazie al Web 2.0

Il 19 novembre Bologna ospiterà il Crisis Camp Italy: fare il punto sui nuovi progetti relativi all'uso di piattaforme collaborative per gestire crisi, disastri, emergenze....

18 agosto 2011

Pakistan: ucciso a sangue freddo, video incastra forze paramilitari

È stato condannato a morte il soldato delle forze paramilitari che due mesi fa aveva ucciso a sangue freddo e nel pieno centro di Karachi...

9 agosto 2011

Londra in rivolta, i video e le testimonianze

La rivolta scoppiata a Tottenham, quartiere a nord di Londra, a seguito dell'uccisione di un uomo di colore in uno scontro con la polizia, si...

11 luglio 2011

Sud Sudan: “Finalmente liberi”

L'Africa ha una nuova Nazione: la Repubblica del Sud Sudan. Nel referendum del 9 gennaio scorso il Paese aveva deciso la sececcione con un voto...

9 luglio 2011

Bulgaria: un giorno senza il premier Boyko Borisov

Il 5 luglio scorso i media mainstream bulgari hanno dovuto fare i conti con una interessante sfida proposta su Facebook, vale a dire l'appello per...

20 giugno 2011

Ghana: lascia che siano gay

Il numero crescente di gay in Ghana spaventa lo Stato, tanto che l'Ufficio nazionale investigativo ha avviato indagini per capirne il motivo. Una ONG ha...

11 giugno 2011

Iran: blogger condannato a 20 anni di prigione

Continuano a susseguirsi notizie di blogger iraniani arrestati e condannati a lunghi anni di carcere solo per aver espresso opinoni o raccontato vicende scomode. Ma...

26 maggio 2011

Serbia: arrestato Ratko Mladić, l'uomo del massacro di Srebenica

Tra i crimini di cui è accusato ex capo militare serbo-bosniaco, arestato oggi, c'è il massacro di Srebenica del luglio 1995, che per i familiari...