See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Info

Global Voices Online è un progetto globale senza fini di lucro centrato sui citizen media, ideato presso il Berkman Center for Internet and Society della Harvard University (Boston, USA), gruppo accademico di ricerca sul rapporto tra Internet e società. Dall'autunno 2008 Global Voices opera in maniera indipendente, registrato come ente non-profit in Olanda.

Questo un volantino in PDF con informazioni e dati utili, che può anche essere stampato e ridistribuito ovunque (in italiano, aggiornato al febbraio 2012).

Come funziona Global Voices

Global Voices ha l'obiettivo di aggregare, far conoscere e amplificare la conversazione globale che avviene online – mettendo in evidenza luoghi e persone che gli altri media spesso ignorano. Lavoriamo per sviluppare strumenti, istituzioni e relazioni onde consentire a tutte quelle voci di poter essere ascoltate ovunque.

Con decine di milioni di persone al mondo che curano propri blog, come fare per evitare di essere sopraffatti da tutta questa informazione? Come si fa a riconoscere quali sono i blogger o i podcaster più influenti o rispettati o credibili in ogni Paese, soprattutto se non si conoscono?

Il nostro team internazionale, composto da autori, coordinatori regionali e traduttori volontari, è la guida di cui c'è bisogno per orientarsi nella blogosfera globale.

In ogni Paese del mondo ci sono persone meravigliose che sono anche dei blogger. Li abbiamo invitati a diventare nostri collaboratori o redattori perché sono in grado di capire il contesto e la rilevanza dell'informazione, delle opinioni e delle analisi che ogni giorno vengono pubblicate nei loro Paesi e regioni sotto forma di blog, podcast, foto, siti, videoblog o attraverso qualsiasi mezzo di espressione utilizzata dai citizen journalist. È grazie al loro aiuto che possiamo dare un senso a questo flusso informativo e mettere in evidenza quegli interventi dei blogger spesso ignorati dai grandi media.

Per un'occhiata veloce, visitate la sezione In Breve, dove ogni settimana vengono segnalati i 5-10 post (in inglese) più interessanti, mentre sul sito-base in inglese si rilanciano in modo più diffuso dei temi più dibattuti dalla comunità dei blogger nei loro Paesi.

AdvocacyGlobal Voices ha anche avviato un apposito programma denominato Advocacy per permettere alle persone di esprimersi laddove la loro voce online viene censurata.

Rising VoicesUn'altra iniziativa a latere è Rising Voices, per dare voce a specifiche comunità marginalizzate grazie ai citizen media.

LinguaLe notizie di Global Voices vengono poi tradotte in oltre 18 lingue diverse da traduttori volontari, riuniti nel progetto Lingua – i cui team localizzati dall'estate 2010 hanno iniziato a produrre anche contenuti originali.

I nostri obiettivi primari

In un'epoca in cui i media internazionali che parlano inglese ignorano molte cose che sono importanti per un gran numero di cittadini del mondo, Global Voices ha come obiettivo quello di rimediare all'iniquità dell'attenzione dei grandi media per dare invece forza e spazio alla voce dei citizen media. Usiamo un'ampia gamma di tecnologie – weblog, podcast, foto, wiki, tag, aggregatori, chat – per attirare l'attenzione su discussioni e punti di vista che speriamo possano meglio rappresentare la natura di questo nostro mondo interconnesso. Ecco quanto ci proponiamo di fare:

1) Richiamare l'attenzione sulle conversazioni più interessanti e sulle prospettive che emergono dai citizen media in tutto il mondo, segnalando testi, foto, podcast, video e altre forme di espressione alla portata dei cittadini di ogni parte del mondo.

2) Facilitare l'emergere di nuove voci attraverso la formazione, i corsi online e il ricorso a strumenti gratuiti e open source capaci di consentire a chiunque di esprimersi, utilizzandoli in maniera efficace e consapevole.

3) Difendere la libertà di espressione nel mondo e tutelare il diritto dei citizen journalist a raccontare eventi ed esprimere opinioni senza timore di persecuzioni o censure.

L'idea del progetto è nata in occasione di un incontro internazionale di blogger svoltosi ad Harvard nel Dicembre 2004. (Qui trovate la trascrizione dell'incontro, e qui invece la versione audio). Global Voices, la cui base formale fa capo alla Harvard Law School, è comunque il risultato del lavoro virtuale cooperativo di volontari provenienti da ogni continente e decine di Paesi.

Poiché le voci del Nord America e dell'Europa Occidentale sono già sovra-rappresentate nel mondo globale dei media, la copertura di queste regioni rimane alquanto limitata.

Per maggiori informazioni, ecco le Frequently Asked Questions (in italiano).

Se sei un giornalista e vuoi saperne di più, clicca qui.

Se sei un blogger e vuoi collaborare, clicca qui.

Se sei un traduttore e vuoi collaborare alla versione italiana, clicca qui.

La squadra di Global Voices

Clicca qui per saperne di più sull’Advisory Board.

Co-Fondatori:
Ethan Zuckerman: ethan AT globalvoicesonline DOT org
Rebecca MacKinnon: rebecca AT globalvoicesonline DOT org

Management:
Direttore esecutivo:
Ivan Sigal: i.sigal AT globalvoicesonline DOT org
Direttore generale:
Georgia Popplewell: georgiap AT globalvoicesonline DOT org
Direttore editoriale:
Solana Larsen: solana AT globalvoicesonline DOT org
Coordinatrice multi-Lingua: Paula Góes: paula.goes AT globalvoicesonline DOT org
Coordinatore lingua: Leonard Chien: leonard.chien AT globalvoicesonline DOT org
Coordinatore Advocacy: Sami Ben Gharbia advocacy AT globalvoicesonline DOT org
Programmi esterni:
Eduardo Ávila: latam AT globalvoicesonline DOT org
Supporto tecnico: Jeremy Clarke: jer AT globalvoicesonline DOT org

Coordinatori regionali:
Caraibi:
Janine Mendes-Franco: caribbean2 AT globalvoicesonline DOT org
Caucaso: Onnik Krikorian: caucasus AT globalvoicesonline DOT org
Asia Centrale: Adil Nurmakov: centralasia AT globalvoicesonline DOT org
Europa centrale e orientale: Veronica Khokhlova: cee AT globalvoicesonline DOT org
America Latina: Silvia Viñas: silvia AT globalvoicesonline DOT org
Africa Settentrionale e Medio Oriente: Amira Al Hussaini: mideast AT globalvoicesonline DOT org
Asia Nord Orientale: Oi wan Lam: northeastasia AT globalvoicesonline DOT org
Asia Sud Orientale: Mong Palatino: mong.palatino AT globalvoicesonline DOT org
Asia Meridionale: Rezwan: southasia AT globalvoicesonline DOT org
Africa Sub Sahariana: Ndesanjo Macha: africa AT globalvoicesonline DOT org

Coordinatori linguistici:
Arabo:
Amira Al Hussaini: arabic AT globalvoicesonline DOT org
Cinese:
John Kennedy: china AT globalvoicesonline DOT org
Francese: Lova Rakotomalala: french AT globalvoicesonline DOT org
Persiano: Hamid Tehrani: persian AT globalvoicesonline DOT org
Portoghese: Sara Moreira: portuguese AT globalvoicesonline DOT org
Russo/Bielorusso /Ucraino: Veronica Khokhlova: cee AT globalvoicesonline DOT com
Spagnolo: Firuzeh Shokooh Valle: fizureh AT globalvoicesonline DOT org
Giapponese: Scilla Alecci & Tomomi Sasaki: japanese AT globalvoicesonline DOT org
Coreano: Lee Yoo Eun: korean AT globalvoicesonline DOT org

Altri editor
:
Salute pubblica:
Juhie Bhatia: juhie.bhatia AT globalvoicesonline DOT org
Video: Juliana Rincón Parra: jules.rincon AT gmail DOT com
Newsletter giornaliera: Deborah Ann Dilley: digests AT globalvoicesonline DOT org

Coordinatori gruppi Lingua:
Arabo:
Anas Qtiesh & Mohamed ElGohary
Bangla:
Rezwan
Cinese:
Portnoy & Soup
Olandese:
Percy Balemans
Francese:
Claire Ulrich & Suzanne Lehn
Tedesco:
Tina Seidenberger
Indonesiano:
Carolina Rumuat
Italiano:
Bernardo Parrella
Giapponese:
Hanako Tokita
Macedone:
Elena Ignatova
Malgascio:
Jentilisa & Avylavitra
Polacco:
Sylwia Presley & Krzysztof Pawliszak
Portoghese:
Debora Baldelli
Russo:
Ekaterina
Spagnolo:
Juan Arellano
Swahili:
J. Nambiza Tungaraza