Dopo un'indagine sul campo, il 5 febbraio Amnesty International ha pubblicato il suo primo rapporto (in pdf) sul conflitto in corso in Mali [fr]. Nell'introduzione al documento si ribadisce [it] che l'incolumità dei civili è minacciata da tutte le parti coinvolte nel conflitto, specificando:

L'armée malienne a commis de graves violations des droits humains et du droit international humanitaire (DIH) au cours du conflit qui continue contre les groupes armés, notamment des exécutions extrajudiciaires de civils, selon les témoignages recueillis par Amnesty International lors d'une mission de dix jours au Mali.

L'esercito maliano ha commesso gravi violazioni dei diritti umani e del diritto umanitario internazionale nel conflitto tuttora in corso contro i gruppi armati, in particolare compiendo esecuzioni extragiudiziali di civili, secondo le testimonianze raccolte da Amnesty International durante una missione di dieci giorni in Mali.