See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

“Fermate la distruzione della storia di Hong Kong”

Mentre il nuovo sindaco di Hong Kong, CY Leung [it] è stato eletto e si è insediato, milioni di documenti provenienti degli archivi governativi sono stati mandati al macero — per un totale pari a circa 40 volte l'altezza dell'edificio più alto al mondo, il Burj Khalifa di Dubai [it] (alto circa 829.8 metri.) Anzi, secondo una testata locale [zh, come i link successivi, eccetto ove diversamente indicato]se venissero impilati tutti i documenti distutti a marzo-aprile 2012 (dopo l'elzione ma prima del formale insediamento di CY Leung), i documenti arriverebbero a 9738.63 metri di altezza, mentre quelli mandati al macero dopo il suo insediamento, cioé dal 1° luglio a fine 2012 raggiungerebbero i 23.189,31 metri.

Il precedente direttore dell'ufficio del Servizio Archivi Governativi, Simon Chu ha trovato questi dati sbalorditivi: è impossibile esaminare così tanti documenti in un arco di tempo così breve.

L'accesso ai dati governativi e al suo sistema di gestione è sotto i riflettori da tempo.  Dopo aver ricevuto molte lamentele, il deputato dell'opposizione Alain Lai Nin ha avviato un'indagine e richiesto l'istituzione di un'amministrazione moderna e funzionale.

Poster della campagna a favore di un governo più trasparente (opensourceway su Flickr, CC SA).

Hong Kong In-Media, una NGO che promuove lo sviluppo dei citizen media e la libertà di informazione, ha colto l'occasione per lanciare una campagna per un'immediata normativa che tuteli gli archivi del governo e garantisca al pubblico l'acceso alle informazioni. La petizione della campagna afferma:

政府的透明度及公民獲取政府資訊的權利,早已成為國際社會落實民主參與、防止貪污、讓公民了解決策、保障公民權利、實踐新聞及資訊自由的重要手段。

La trasparenza delle attività istituzionali e il diritto del cittadini ad accedere alle informazioni governative sono diventati uno standard nella comunità internazionale al fini di incoraggiare la partecipazione, combattere la corruzione e creare le condizioni necessarie per garantire la stampa libera e la circolazione delle informazioni […]

香港至今仍沒有實行民主政制,公民沒有普選行政長官的權利,加上本身「畸型」的立法會分組點票機制,公眾難以向政府問責。政府內部決策文件及會議紀錄,是公眾監察官員的最後防線,也是政府政策取信於民的方法。

A tutt'oggi Hong Kong non ha un sistema politico democratico. I cittadini non hanno il diritto di eleggere il proprio  Dirigente Esecutivo (il sindaco). In aggiunta, l'oscuro sistema elettorale basato sul conteggio separato della “componente rappresentativa funzionale” e “l'elezione diretta dei rappresentanti” ha portato alla perdita dell'obbligo del governo di rispondere davanti all'elettorato. I documenti relativi alle deliberazioni e i verbali della pubblica amministrazione sono lo standard per il controllo da parte dell'opinione pubblica e pertanto l'unico modo in cui il governo può guadagnarsi la nostra fiducia.[...]

由於目前的《公開資料守則》不具法律效力,政府部門經常以「沒有相關資料提供」回覆市民及記者的查詢 […] 更荒謬的是,一些官員更公然刪改會議紀錄,(如唐英年曾要求刪改維港巨星匯的會議記錄),公然掩埋真相。一次又一次的政府醜聞告訴我們,香港需要明確的法例,確保妥善保存檔案,保持官方機構的透明度,讓公眾與媒體監察政府運作,使官員能受公眾問責。

Da quando il regolamento per l'accesso alle informazioni non è legalmente vincolante, ai dipartimenti del governo piace avvalersi della scusa che loro non hanno le informazioni necessarie per rispondere alle richieste dei cittadini e dei giornalisti. […] Ancor più ridicolo, alcuni ufficiali del governo hanno provato a cancellare o cambiare la durata dei verbali relativi alle sedute del governo. Per esempio il precedente segretario per la finanza Henry Tang aveva chiesto che i verbali della Harbour Fest [en] venissero cancellati per nascondere la verità su tutti gli scandali che hanno visto conivolto il governo, dimostrano che Hong Kong ha bisogno di una legislazione per proteggere gli archivi e la trasparenza del governo, ed affinché i media e i cittadini possano monitorarne l'attività e assicurarsi che i funzionari vengano chiamati a rispondere di fronte all'opinione pubblica.

La lettera aperta ha ricevuto molti commenti nella relativa pagina su change.org. Tra questi,

Filan Chua esprime frustrazione per il massiccia distruzione delgli archivi governativi:

Adesso un'altezza di documenti pari a 55 volte la torre dell'International Financial Trade Center è stata distrutta senza una vera propria selezione da parte di un archivista. Non ha senso avervi accesso se non c'è rimasto nessun documento. Questi appartengono alla gente per la storia e la buona gestione della cosa pubblica.

Stacy Belcher Gould [en] un'archivista di professione, condivide opinioni simili:

Io sono un archivista  qualificata con più di 20 anni di esperienza nel campo dei registri pubblici e degli archivi. Io svolgo con passione la mia professione-tuttavia, la mia vera preoccupazione è che un residente di Hong Kong diventi presto un residente permanente. Io amo la nostra città /stato e  voglio il meglio per la nostra comunità. Non voglio avere un governo che non è responsabile e trasparente verso tutti i cittadini e i residenti della nostra bella città/stato. Io anche mi affliggo per la nostra storia, che viene cancellata ogni volta che il governo distrugge i registri senza il controllo e l'autorizzazione da parte di archivisti professionisti autorizzati. Tra 50 o 100 anni quando storici, scienziati politici, studiosi del servizio sanitario e scienziati, genealogisti, e studiosi in genere che vengono a studiare Hong Kong nei primi anni della HKSAR, ci sarà un grande gap di informazioni a causa di questi registri che nono stati creati ne salvati, o sono stati distrutti per via dell'ignoranza sul loro eterno valore. Una volta distrutti- no non possiamo riaverli indietro.

Lorraine Lui  ritiene che qui documenti potevano “ripulire” l'immagine del governo:

La luce del sole è il miglior disinfettante, lasciamo entrare la luce!

Hoi Lung Lau aggiunge:

Un luogo senza storia è destinato a essere per sempre una colonia.

 

[Nota: L'autrice del post originale, Oiwan Lam, collabora a Hong Kong In-Media  e ha anche firmato la lettere aperta.]

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.