See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Cina: saggio di Tocqueville tra i libri più venduti

Grazie al parere positivo espresso dalla leadership cinese, il saggio “L'antico regime e la Rivoluzione Francese” [en], scritto da Alexis de Tocqueville [it] nel 19° secolo, ha rapidamente scalato la classifica dei libri più venduti in Cina. Secondo un inchiesta condotta da Business Week  [zh, come i link successivi, eccetto ove diversamente indicato] dopo che il Vice Presidente del Partito Comunista Cinese Wang Qishan ha raccomandato la lettura di questo libro, molti negozi hanno esaurito le copie rapidamente.

Chong Ming, docente di storia che ha studiato Alexis de Tocqueville, spiega:

Molti funzionari lo leggono solo per compiacere i propri superiori. In Cina, la nomenklatura ha una influenza enorme sulla cultura politica.

Perché i funzionari cinesi suggeriscono di leggere questo classico sulla rivoluzione? Molti studiosi hanno iniziato a discuterne sui social media e nella blogosfera.

French classic The Old Regime and the Revolution has become the best seller in China.

Il classico francese L'antico regime e la rivoluzione Francese” è divenuto uno dei libri più venduti in Cina.

Ricercando la parola “L'antico regime e la Rivoluzione Francese” su Weibo sono apparsi 235.416 risultati contenenti citazioni dal libro:

La Democrazia esalta l'importanza della libertà personali, il socialismo le limita. La Democrazia attribuisce valore ad ogni uomo, il socialismo fa di ogni uomo uno mero agente, un numero. Democrazia e Socialismo non hanno niente in comune se non una cosa: il concetto di uguaglianza. Tuttavia bisogna comprendere la differenza posta in essere: mentre al democrazia sostiene l'eguaglianza allo scopo di accrescere la libertà, il socialismo sostiene l'eguaglianza con lo scopo di limitarla e mantenere un controllo.

Le grandi rivoluzioni che si sono susseguite nella storia, spesso sfociate nella violenza, non si verificano durante i periodi di povertà. Esse scoppiano quando una situazione economica porta alla polarizzazione della società. Questo accade in tempi come questi, quando il conflitto tra le classi sociali esplode. Diventa facile per le classi poste ai livelli più bassi delle società dare sfogo alla loro rabbia e tramutarla in venti di guerra.

Alcuni studiosi pensano che il contesto sociale durante la Rivoluzione Francese sia molto simile alle condizioni della Cina moderna.

Chong Ming scrive:

Come in Francia, la Cina ha vissuto lunghi periodi di guerre e rivoluzioni nel suo passato, adesso la Cina sta vivendo un periodo di transizione caratterizzato da una struttura di potere centralizzato e un espansione economica senza precedenti. Probabilmente questo spiega perché questo libro ha toccato un nervo scoperto della leadership cinese. Io credo che loro non raccomandino questo libro con lo scopo di esprimere la loro opinione contro la riforma, anche perché se pensassero che esso rappresenti un pericolo per essa lo censurerebbero. Sembra che loro provino a far si che la gente comprenda la necessità della riforma: non deve essere rimandata, altrimenti non potremmo affrontare un grande pericolo. Per certi versi, la riforma rappresenta il modo migliore per scongiurare una rivoluzione.

Un netizen ribadisce su Weibo:

银幕街一号 : 想起《旧制度与大革命》一书,当中对大革命前法国的社会冲突及其发展过程的描写,有太多的地方,如果去掉“法国”两个字,活脱就是中国社会现实的高像素图片。甚至于,由于物质条件的提升和财富数量的增加,无知、自大、贪欲和荒淫、无耻、堕落,比起昔日大革命前的法国社会来说,简直有过之而无不及。

银幕街一号 : Nel saggio “L'antico regime e la rivoluzione francese”, la descrizione di un conflitto sociale in Francia prima della rivoluzione e e la sua evoluzione è simile alle condizioni sociali della Cina di oggi. Se eliminiamo la parola “Francia”, sembra che il saggio offra un analisi particolareggiata di quella che è la realtà della società cinese.  Come conseguenza del miglioramento delle condizioni di vita e dell'aumento di ricchezza, l'aumento del livello  di ignoranza, arroganza, cupidigia, dissolutezza, sfacciataggine e depravazione rispetto al passato registrato negli ultimi giorni prima della Rivoluzione è senza pari.

Alcuni studiosi credono che il libro presagisca gli sviluppi futuri del Paese. Il Prof. Chu Jianguo, docente alla Wu Han University, afferma:

武汉大学教授储建国:其实托克维尔探讨的问题是为什么以自由为目的的革命让人们丧失了更多的自由?读这本书,我们要意识到行政集权制度对于优良治理的危险性,同时更要意识到腐败的行政集权制度会导致治理溃败。

Tocqueville s'interroga: Perché la gente perde la libertà acquisita dopo una rivoluzione che aveva proprio lo scopo di concederla? Il libro ci metta in guardia dai pericoli del potere centrale e ci ricorda che la corruzione porta al fallimento.

Cao Yun commenta:

会不会是高层预感到近似玉石俱焚的法国大革命的大规模群体性事件随时都会爆发,借读书发出警示,让全社会早作防备,把托克维尔的《旧制度与大革命》当做一面镜子,防患于未然呢?即使是这个用意也不算坏,这表明在我们这个社会上下都是清醒的,并没有被所谓的“黄金十年”的幻象所迷惑。

Questo è dovuto al fatto che gli alti funzionari prevedono che una serie di incidenti su larga scale simili a quelli registrati durante la Rivoluzione Francese si verificheranno anche in Cina da un momento all'altro? Così hanno utilizzato il libro come un avvertimento per la società intera? Forse il saggio “L'antico regime e la Rivoluzione Francese” di Tocqueville serve come metro di paragone? Nonostante questo, dietro di ciò non si celano cattive intenzioni, come si è visto la leadership ha le idee chiare e non si fa illusioni, nonostante “l'età dell'oro” registrata nell'ultima decade.

Chen Hu spiega:

告诫提示一方面是针对各级官员的,如果缺乏危机感,“中国式大革命”同样会在不经意中存在爆发可能性,其针革命的对象会是各级官员。因此,不让民众革官员的命,就必须统一思想,回到坚定推进市场化的经济改革和法治化。告诫提示另一方面是针对全社会的,对于自由和民主的追求,不能一蹴而就,法国大革命后雅各宾专政时期实行的“激进的人民民主”在中国的 “文化大革命”中已有过充分的表现。中国所要选择的民主,应是在中国共产党领导下逐步实行宪政民主。

 Dall'altro canto l'avvertimento che è risuonato a tutti i livelli: senza una percezione della crisi, “La Rivoluzione Cinese” può scoppiare presto. Il solo modo di scongiurarla è quello di promuovere una riforma economica e legale. Per contro il rischio paventato riguarda la società intera: il raggiungimento della libertà e della democrazia non può avvenire dal giorno alla notte. Dopo la Rivoluzione Francese, un movimento di ispirazione radicale simile alla dittatura giacobina di  può assomigliare alla “Rivoluzione Culturale”. La democrazia dovrebbe attuarsi passo dopo passo sotto l'egida del Partito Comunista Cinese.

E Nan Manzi conclude:

其实,与其听其言,不如观其行。

é meglio restare a guardare cosa succede invece di stare a sentire ciò che loro dicono in modo da capire di cosa stiano parlando.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.