See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

2012: anno cruciale per il progetto Lingua di Global Voices

Il 2012 é stato un anno fantastico per Lingua [it], il progetto che rende Global Voices globale a tutti gli effetti. Questo articolo tratta soltanto di alcune delle pietre miliari di un anno in cui abbiamo avuto tanti motivi per festeggiare [en, come i link successivi eccetto ove diversamente indicato]: non avevamo mai tradotto tanto, la comunità non era mai stata così estesa e non avevamo mai assistito ad un così alto interesse da parte dei media, né affrontato così tante sfide come nel 2012.

La maggior parte dei post su Global Voices sono stati tradotti in almeno un'altra lingua. Tutti tranne uno dei nostri articoli più letti del 2012 hanno una traduzione, in un numero che oscilla tra 1 e 17 lingue ciascuno. Nel 2012 le nostre squadre di volontari hanno fornito qualcosa come 18,000 traduzioni in 33 lingue. In effetti, dalla nostra apertura nel 2007 i volontari in lingua hanno prodotto quasi 72,300 traduzioni. Il che significa che potremmo raggiungere la meta delle 100,000 traduzioni per la fine del 2013!

Progetto Lingua per Global Voices in malgascio

Pietre miliari

Nel 2012 Global Voices in francese [fr] ha raggiunto un traguardo di 10mila traduzioni; Global Voices in malgascio [mg] e in bengalese [bn] ha raggiunto i 5,000 articoli, con Global Voices in cinese subito dietro. A meno di due anni dall'apertura, Global Voices in greco [el] ha pubblicato oltre 2mila traduzioni, mentre é quasi sicuro che Global Voices in spagnolo [es] chiuderà il suo sesto anno nel 2013 con 20mila traduzioni.

Anche le lingue minori hanno vissuto una crescita sbalorditiva, sia come numero di traduzioni pubblicate che come numero di iscritti alla community, nonché hanno visto un incremento nel loro riconoscimento. Per la prima volta Global Voices in tedesco [de] ha raggiunto i 50 articoli al mese nel corso di un Novembre eccezionalmente impegnato. I nostri amici di Global Voices di Aymara [ay], che spesso ricorrono agli Internet caffé per mettere online le loro traduzioni, hanno incantato i presenti alla Conferenza Internazionale per la Lingua e Cultura in Aymara ad Iquique, Cile, parlando del contributo del progetto nel conservare la lingua e del diffondersi della storia mondiale grazie alle traduzioni.

Crescita

Due nuovi siti hanno visto la luce nel 2012: Global Voices in bulgaro, lanciato nei primi sei mesi dell'anno, e Global Voices in amarico nella seconda metà, portando il totale delle lingue a 35. In aggiunta a questo, siamo stati felici di aver visto tornare in vita 7 siti rimasti inoperativi: Global Voices Myanmar/Birmano, Global Voices Urdu, Global Voices turco, Global Voices filippino, Global Voices indonesiano, Global Voices Swahili e Global Voices Farsi.

L'interesse generale nella comunità Lingua é stato più elevato che mai, con la gran parte dei siti inondati di iscrizioni da parte di nuovi volontari. Al momento ci sono quasi 600 traduttori attivi nella nostra comunità, un incremento di oltre 200 volontari rispetto allo scorso anno. Global Voices in giapponese ha da solo oltre 140 traduttori in più rispetto al 2011 e Global Voices in polacco ha raccolto oltre 100 adesioni – non é fantastico? E per il 2013 ci auguriamo che molti altri nostri volontari partecipino di più.

Nonostante ciò siamo ancora in cerca di volontari pronti a riattivare Global Voices in hindi e Global Voices in ebraico, che ci auguriamo di rimettere in pista nel 2013, e a rafforzare Global Voices in cambogianocoreanomacedoneserbo e albanese. Far parte di Global Voices é un'esperienza molto significativa per i nostri collaboratori, e siamo davvero grati a ognuno di essi. Ti piacerebbe far parte del nostro fantastico team? [it]

Global Voices in Hungarian meetup

Il team del Global Voices ungherese ad un incontro per un seminario di traduzione e intrattenimento a Budapest, Agosto 2012

Progetti e cambiamenti

Al di là della crescita, i cambiamenti più drammatici vissuti negli ultimi anni dal progetto Lingua é forse il fatto che non ci limitiamo più “semplicemente a tradurre”, ma che realizziamo notizie in diverse lingue. Di conseguenza Lingua si sta rapidamente trasformando da comunità di traduttori a comunità che include anche produttori multilingue. Questi cambiamenti potrebbero portare verso un futuro interessante per il progetto e per Global Voices in generale. Potrebbero portare a una redazione multilingue.

Questo esperimento ha permesso delle accoppiate linguistiche davvero insolite, richiedendo un maggiore impegno e fornendo nuovi modi di fare le cose, offrendo a Lingua una serie di qualità del tutto nuove e diverse nuove sfide agli editori: nel 2012 abbiamo avuto volontari francesi che hanno tradotto direttamente dagli usuale spagnolo, italiano, portoghese e tedesco, ma anche dal russo, dal cinese, dallo swahili, dall'arabo, dal bengalese, dal bulgaro, dal macedone, dal serbo. Oltre ad aver cambiato il nostro modo di vedere la pubblicazione delle notizie globali, possiamo ora dare il benvenuto anche a volontari che non parlano affatto inglese, così come a traduttori la cui prima lingua é l'inglese, facendo di Lingua un progetto ancor più omnicomprensivo.

Nel 2012 i nostri team multilingue hanno realizzato 712 articoli che in origine erano in amarico, arabo, bengalese, catalano, cinese, olandese, filippino, francese, tedesco, greco, italiano, giapponese, polacco, portoghese, russo, spagnolo e swahili. Tra le storie pubblicate grazie a questo esperimento spicca un articolo collaborativo sulla resistenza del gruppo indigeno brasiliano Guarani Kaiowa, originariamente scritto in portoghese [it], che ha ispirato la collaborazione di almeno 9 persone in 3 diversi continenti, 5 nazioni, 7 città – nonché la campagna per la raccolta fondi Global Voices 2012 [it].

Riconoscimento e collaborazione

Gli articoli Global Voices in francese, ri-pubblicati in una sezione speciale [fr] di Rue89 [fr], nel 2012 hanno raggiunto i 3.5 milioni di visite. Dal momento che la collaborazione é iniziata nel 2009, il famoso sito di notizie francese ci ha aiutati ad ampliare ancora di più il dialogo nel mondo francofono. Global Voices in italiano [it] e la sua collaborazione continuativa con il quotidiano La Stampa allo stesso modo ha permesso alle nostre storie di far parte delle correnti principali.

Nel 2012, Global Voices in catalano [ca] ha ricevuto l'attenzione dei media per merito di articoli da loro scritti sull'instabile situazione politica in Catalogna, comparendo in una puntata di Al Jazeera Live Stream e sul Washington Post.

A luglio, i traduttori di Lingua si sono impegnati nella maratona per la Dichiarazione per la libertà di Internet [it], tradotta in quante più lingue possibile – grazie alla collaborazione con gli utenti presenti nella nostra rete, abbiamo tradotto il documento in quasi 60 lingue.

Europa in crisi, il primo degli e-book di Global Voices, è stato lanciato anche in italiano, arabo, e spagnolo, mentre sono in lavorazione le versioni in portoghese e francese saranno disponibili presto. Alcuni team hanno già iniziato a tradurre i contenuti per il nostro secondo ebook, African Voices of Hope and Change, pubblicato in inglese a metà dicembre.

In collaborazione con la redazione, a Lingua sono state commissionate traduzioni in arabo, francese e spagnolo sull’ ISN, International Relations and Security Network, un provider di servizi informativi ad accesso libero per le relazioni internazionali e i professionisti della sicurezza.

Witness, un'associazione internazionale non-profit sui diritti umani, ha dato in commissione a Lingua la traduzione in arabo, francese e spagnolo di 35.000 parole del suo toolkit per ‘Realizzare i Video del Cambiamento, prossimo al lancio.

E, per concludere l'anno in gran stile, proprio alla fine del 2012 a Global Voices sono state commissionate traduzioni in arabo, francese, swahili e somalo di Refugees United, ente non-profit che punta ad aiutare i profughi a ricongiungersi in modo sicuro ai loro familiari scomparsi.

Collaborazioni come queste hanno come risultato un reddito modesto, ma apprezzato, per i nostri volontari, e nella promozione del progetto Lingua e del lavoro dei nostri traduttori. Se volessi sostenere Lingua come partner per la traduzione o mediatico, o in qualunque altro modo, non esitare a contattarci – siamo aperti a tutto ciò che il 2013 vorrà portarci.

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.