GlobalVoices in Per saperne di più »

Colombia: dare voce alle sopravvissute dei conflitti armati

Voces de Dignidad, un progetto multimediale prodotto dal Centro Internazionale per la giustizia transizionale (ICTJ) [en, come i link successivi tranne ove diversamente indicato], presenta la storia di Yoladis Zúñiga e Petronila Mendoza, due donne colombiane che sono fuggite dalle loro case dopo che i paramilitari hanno ucciso i loro mariti e saccheggiato i loro villaggi. Il progetto, lanciato a metà novembre, al momento include tre gallerie fotografiche e un video di 22 minuti liberamente accessibile online.

Marta Martinez, produttrice del progetto, spiega su Witness gli obiettivi della campagna di 16 giorni contro la violenza di genere:

Yoladis Zúñiga e Petronila Mendoza sono sopravvissute a un attacco di paramilitari di destra nei loro villaggi, dove donne e ragazze sono state violentate, le case bruciate e un diverse persone uccise, compresi i loro mariti. Le due donne sono fuggite con i figli a Baranquilla, città sulla costa atlantica della Colombia, raggiungendo quasi quattro milioni di sfollati a causa della guerra civile.

Yoladis Zúñiga

Yoladis Zúñiga. Foto di Camilo Aldana per ICTJ, usata con permesso.

Marta sottolinea inoltre il messaggio di fondo di Voces de Dignidad:

Mentre il governo colombiano intraprende nuovi negoziati di pace con i guerriglieri di sinistra Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia (FARC), non mancano le ipotesi sulla prospettiva di una pace sostenibile. Le ricerche e le esperienze relative della ICTJ dimostrano chiaramente che ciò non può essere raggiunto senza assicurare giustizia, ammissione di responsabilità e diritti alle vittime.

Maria Camila Moreno, responsabile dell'ufficio colombiano della ICTJ, afferma: “Le vittime non sono numeri. Sono persone in carne ed ossa, con grande dignità, e hanno una visione chiara dei passi che la Colombia deve fare per rispettarne il diritto al risarcimento”.

Petronila Mendoza

Petronila Mendoza. Foto di Camilo Aldana per ICTJ, usata con permesso.

Grazie alle convincenti testimonianze di Yoladis e Petronila, Voces de Dignidad offre uno sguardo più intimo nelle vite delle vittime del conflitto armato colombiano. Un articolo di ICTJ sul stesso sito aggiunge:

Raccontando la storia di Yoladis e Petronila, Voces de Dignidad rompe lo stereotipo delle donne vittime dei conflitti come attrici passive in una società in continuo cambiamento, le mostra come partecipanti attive e guide; per le loro famiglie e le loro comunità, non sono vittime, ma eroi.

Marta sostiene che l'obiettivo di questo progetto è “riaffermare i diritti fondamentali delle vittime in Colombia e in ogni altra parte del mondo: il diritto alla verità, all'ammissione di responsabilità e al risarcimento.”

Attualmente Voces de Dignidad è disponibile soltanto in spagnolo [es], ma presto anche in arabo.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.


regioni del mondo

paesi

lingue