See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Pakistan: ferita attivista per le donne quattordicenne

Degli estremisti islamici hanno ferito gravemente [en, come tutti gli altri link] un'attivista quattordicenne che si batte per il diritto allo studio delle donne, Malala Yousufzai.

Malala è stata fermata da alcuni talebani i quali hanno fatto fuoco su di lei mentre stava ritornando a casa dopo la scuola. Un proiettile l'ha colpita al collo mettendo seriamente a repentaglio la sua vita. I media riferiscono che il proiettile è stato rimosso con successo e che la ragazza è ora fuori pericolo.

Chi è Malala Yousufzai?

Malala Yousufzai è una ragazza della provincia di Swat e un'attivista ardente per l'istruzione femminile. Parla apertamente del diritto delle ragazze di frequentare la scuola. Per di più ha criticato apertamente i precedenti attacchi dei talebani nelle scuole femminili della provincia di Swat.

foto estratta da youtube

E’ apparsa sulla scena globale nel 2009, quando scrisse un diario per la BBC URDU. Il ‘Diario di una studentessa pakistana è apparso originariamente su BBC URDU con lo pseudonimo anonimo di ‘Gul Makai'. La cronistoria racconta delle atrocità commesse dai talebani ai danni delle studentesse della provincia di Swat.

Durante il periodo in cui gli estremisti controllavano Swat gli istituti femminili venivano chiusi con la forza e il diritto all'istruzione era garantito solamente ai ragazzi. E’ stata Malala a scrivere delle atrocità commesse dai talebani. Ecco un piccolo stralcio del suo diario:

A causa della proclamazione dei talebani, il numero di studentesse che frequentavano la classe è sceso da 27 a 11 e tre mie amiche si sono trasferite a Peshawar, Lahore e Rawalpindi.

Malala Yousufzai è stata inoltre candidata a The International Children's Peace Prize, premio assegnato dalla Kids Right Foundation nel 2011.

Malala è la voce per migliaia di ragazze che vogliono istruirsi, e giocare il loro ruolo nella società.

La posizione dei talebani

Il gruppo terrorista Tehrik e Talebani Pakistan (TTP) ha immediatamente rivendicato la responsabilità di questo terribile attentato. Il gruppo ha dichiarato che il lavoro di Malala operava divulgando moderazione nella società e che ‘chiunque commetterà un atto del genere in futuro sarà nuovamente preso di mira da TTP'. Il portavoce dei talebani ha affermato inoltre che chiunque condurrà una campagna contro l'Islam o contro Shariah verrà ucciso.

Il portavoce della TTP, Ehsanullah Ehsan, ha affermato durante un'intervista:

[Malala] è diventata un simbolo della cultura occidentale nella zona…[e gli attacchi erano giustificati in quanto] stava promuovendo la cultura occidentale nell'area Pashtun.

Le attiviste dell'Unione delle Donne di Minhaj-ul-Quran espongono foto di Malala Yousaf Zai e celebrano col canto slogan contro l'attacco. Foto di Owais Aslam Ali. Copyright Demotix (10/9/2012)

La reazione della comunità

L'attacco è stato criticato in ogni spettro della società. Nessun tweet pubblicato sosteneva la giustificazione dei talebani per aver sparato a una ragazzina innocente di 14 anni.
Gli utenti di Twitter hanno condannato questo attacco con parole severissime:

@SabahatMS: L'undicenne Rimsha Masih era un pericolo per l'Islam di Mullah & la quattordicenne Malala Yosufzai una minaccia per l'Islam dei Talebani!! #Disgustoso#Pakistan

@EeshAsh: Fino a che punto #arriveranno i talebani? Tutte le preghiere per #Malala. Allah le concederà la grazia di una veloce guarigione

Mubashar Shah commenta:

Malala Yousafzai è [la] *figlia* del Pakistan e anche la *figlia* del mondo. Che *Dio* ti benedica.

Pervez afferma:

Malala Yousufzai è decisamente una persona eccezionale e coraggiosa malgrado la sua tenera età. I TTP sono maledetti ma quelli dietro TTP sono doppiamente maledetti.

Molti netizen pregano per la guarigione di Malala. Hanno fatto un respiro profondo quando i media hanno diffuso la notizia che Malala è fuori pericolo.
Feroz scrive:

Spero che il coraggio mostrato da Malala possa avere un grande impatto e che le generazioni più giovani producano anime come Malala nei prossimi millenni. Coloro che cercano di spingere il Pakistan nell'età della pietra devono essere respinti in ogni modo possibile. Malala, il mondo intero sta pregando per la tua pronta guarigione.

In Pakistan il tasso di alfabetizzazione delle donne è meno del 45% (2009). La minaccia del terrorismo contro l'istruzione delle donne continuerà a far diminuire questo numero.

Adam B. Ellick ricorda il tempo trascorso con Malala Yousufzai. Malala lo ha condotto nella sua scuola diroccata, che è stata ridotta in macerie. Sul muro della sua scuola c'è scritto: ‘Questo è il Pakistan'. Avendo visto questo, Malala ha affermato all'improvviso:

“Guarda! Questo è il Pakistan. I talebani ci stanno distruggendo.”

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.