See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Kenya: pagina Facebook innesca discussioni tabù su giovani e sessualità

Campus Divas For Rich Men [en, come i link successivi] è una pagina Facebook creata per far incontrare studentesse universitarie del Kenya, al di sotto dei 26 anni, con uomini ricchi di ogni età. La pagina utilizza lo slogan: “Il denaro ci può comprare.”

Dopo essere stato rilanciato da varie radio locali, come Kiss 100, Hot 96 e Classic 105, così come da Standard Newspaper, Daily Nation e dalle stazioni televisive Kenya KTN e K24; i netizen hanno creato i seguenti hashtag su Twitter per discutere e condividere opinioni: #campusdivasforirchmen, #HakunaKituUtafanya, #CandidatesBetterThanRomney, #TeamMafisi, #wordszawazito, #Kiss100 and #KOT.

Fotografia della pagina Facebook di Campus Divas for Rich men

Schermata della pagina Facebook “Campus Divas for Rich men” (da asselo.wordpress.com)

Altri netizen hanno condannato o suostenuto tale mossa, importante in una società prevalentemente conservativa. Il dibattito relativo alla pagina ha sollevato questioni, come il monitoraggio dei social media, HIV/AIDS, religione e costumi africani, opportunità per i giovani del Kenya, povertà, avarizia e l'influenza sociale tra gli studenti universitari.

Secondo Kenyaforum:

La pagina che è stata creata il 3 luglio 2012, ha già ottenuto 50.684 ‘mi piace’, con 65.830 visitatori che ne parlano.

Kenyanlist, un blogger del Kenya, indica che:

Si è pensato che le foto pubblicate dall'amministratore sono immagini di internet casuali, ma gli ascoltatori di Kiss 100 ieri hanno confermato di aver riconosciuto alcune di quelle ragazze come loro amiche.

Tuttavia, Solomonirush afferma che la pagina non è altro che un espediente di alcuni cittadini astuti per approfittare delle giovani studentesse. Il blogger riferisce:

Le mie indagini rivelano che la pagina, e probabilmente altre dello stesso tipo, è amministrata da persone astute che cercano di far soldi. Organizzano unioni, collegando uomini ricchi alle ragazze del campus e chiedono un compenso per loro in cambio dei contatti. Ho anche visto altre pagine dove appuntamenti e sesso sono il soggetto dell'affare e a causa dell'elevato numero di “mi piace” dell'audience, pagano per fare pubblicità sulla pagina. L'amministratore astuto espone le giovani studentesse, disposte a vivere un'avventura, a rischi di abusi sessuali, malattie sessualmente trasmissibili e rapimenti.

La voce del social media relativa alla pagina ha portato gli oppositori a creare un gruppo Facebook chiamato Anti-Campus Divas for Rich Men.

Un blogger del Kenya, Kenya-post, riferisce:

Il secondo gruppo, Anti-Campus Divas for Rich Men opera su principi opposti al primo. Il primo propone sesso e contanti, il secondo promuove la castità e incoraggia i giovani ad astenersi. Laddove il primo gruppo supera gli oltre 20.000 “mi piace” nella propria pagina Facebook, l’Anti-Campus Divas for Rich Men ne ha ottenuti solo 5.000.

Altre pagine Facebook opposte al Campus Divas For Rich Men includono Decent Divas Against “Campus Divas for Rich Men” e Dislike Campus Divas for Rich Men, Campus Divas For Broke Men With Rich Love.

Alcuni kenioti su Twitter hanno condannato l'ipocrisia e le loro reazioni e hanno affermato che i kenioti hanno bisogno di votare per leader che aumenteranno la Higher Education Loans Board Allowance (Prestito d'Onere) per i partner meno agiati in grado di uscire con le ragazze:

@clansewe: per tutti i kenioti che si scagliano contro la pagina ‘Campus Divas for Rich Men”, fermate la vostra ipocrisia. Tutti noi kenioti abbiamo considerato i contanti al di sopra di tutto!

@kevoice: voteremo per leader che aumenteranno l'indennità HELB [Higher Education Loans Board Allowance] così che saremo in grado di ottenere un appuntamento con Campus Divas for Rich Men. #TujipangeKisiasa [organizziamoci politicamente]

@mwendembae: “@lionsroar101 Così adesso c'è una pagina Facebook chiamata “anti-campus divas for rich men”. Ah!, divertente, era obbligato ad avvenire

Il video di YouTube, qui di seguito, è un cartone animato creato come reazione al dibattito in corso relativo a tale pagina. E’ stata creato da moses otieno che consiglia alle ragazze del campus che la vita si suppone sia vissuta in fasi ed è assurdo cercare di vivere attraverso tutte quelle fasi in una volta:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=HhNWI1uVh2s

Tali visioni riecheggiano dai cittadini della rete che hanno scritto su Twitter la loro disapprovazione relativa alla pagina:

@thatguydavy: Campus divas for rich men……e ti stupisci che gli uragani sono chiamati col nome di donna!

@mpalele: La parte triste circa questo Campus Divas for Rich Men è che loro pensano che 50K, il caffè java e un viaggio a Naivasha sia la definizione dell'uomo ricco.

@rmresh: Campus Divas For Rich Men….disperazione al proprio meglio….

@nochiel: @savvykenya Fate attenzione che la disgustosa pagina “Campus Divas For Rich Men” sta utilizzando la vostra vecchia fotografia del profilo

L'emittente televisiva KTN Kenya ricorre a YouTube per descrivere la pagina Facebook come un “giro di prostituzione” e gli studenti del campus intervistati affermano che ciò non è niente di straordinario:

Campus Divas For Rich Men è finora la mossa più astuta per discutere apertamente di problemi che riguardano i giovani kenioti e la sessualità in una società tradizionalmente conservativa.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.