chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Brasile: basta con il blog “misogino-umoristico” sponsorizzato da MTV

Eduardo Mendes gestisce un blog sponsorizzato da MTV, “Testosterona, o blog do macho moderno” (“Testosterone, il blog del macho moderno”) [pt, come i link successivi]. Un post ivi pubblicato nel maggio 2010 e intitolato “Como convincere la tua ragazza a fare sesso anale”, che includeva un video di 3 minuti e mezzo riconducibile all'apologia di stupro, è stato denunciato alla magistratura a fine agosto scorso.

Nella finzione scenica del video, subito rimosso dal blog, dopo che la ragazza rifiuta per due volte tale pratica, il personaggio di Billy la colpisce alla testa con un mattone per poi stuprarla. Il video si conclude con l'immagine di Billy e della ragazza svenuta sul letto.

Ne è nato un dibattito online sulla natura misogina dei contenuti pubblicati continuamente dal blog in questione e sulla sponsorizzazione di MTV. Amanda scrive così su Twitter:

Immagine della campagna online per la chiusura del blog Testosterona, condivisa dalla pagina Nós Denunciamos no Facebook (Noi denunciamo su Facebook)

Immagine della campagna online per la chiusura del blog Testosterona, ripresa dalla pagina “Nós Denunciamos no Facebook”

Non ho ancora capito perché MTV non oscura Testosterona. Ci si guadagna così tanto con il machismo?

Fátima, nel blog Sub Judice, parla del post in termini legali. Secondo l'autrice, il video pubblicato da EduTestosterona “esplicita una forma di reato sessuale (…), un reato schifoso”. La blogger inoltre spiega il rapporto tra  Testosterona e MTV:

In quanto sponsor, essa [MTV] dà il proprio ‘ok’ al contenuto veicolato… o dobbiamo pensare che una azienda con un simile capitale sponsorizzerebbe un blog essendo in disaccordo con i suoi contenuti? Difficile.

Si potrebbe desumere il seguente ragionamento: MTV Brasile, azienda che notoriamente influenza i giovani creando tendenze di comportamento e di consumo, PAGA il proprietario del blog per rendersi colpevole di APOLOGIA DI REATO.

Umorismo stupido sui media brasiliani

Nonostante MTV abbia pubblicato un comunicato nel quale afferma che i blog partner non rispecchiano l'opinione dell'emittente, la partnership rimane oggetto di critica da parte di organizzazioni civili e di singoli individui. Le critiche dei blog fanno notare che l'ironia di Testosterona si basa su contenuti che istigano all'umiliazione di tutti coloro che non sono uomini, eterosessuali, bianchi, e che non hanno accesso a beni di consumo.

"Donne che mordono una mela, simbolo del frutto proibito". Foto di Andre M. Chang copyright Demotix (04/06/2011), São Paulo, Brasile.

“Donne che mordono una mela, simbolo del frutto proibito”. Foto di Andre M. Chang copyright Demotix (04/06/2011), São Paulo, Brasile.

Nel suo blog Andrea Chagas Cerqueira controbatte alla giustificazione offerta da Edu, ossia che si tratta di un blog umoristico:

L'autore di Testosterona accusa i suoi critici di non avere senso dell'umorismo. Quello che sembra non capire è che le sue idee hanno conseguenze assolutamente reali.

A marzo la polizia federale ha arrestato gli autori di un altro blog che incitava all'odio nei confronti delle donne, dei gay e di vari gruppi. Erano partner di Testosterona e vi pubblicavano anche dei contenuti. Nel corso delle indagini la polizia ha scoperto anche che stavano progettando un massacro all'Università di Brasilia.

Nel post intitolato “A piada que estupra” (“L'umorismo che stupra”) sul blog PontoGG, Abbsaraiva scrive:

Quello che va detto è che questo tipo di umorismo è condiviso socialmente perché esprime la violenza intrinseca del gruppo a cui appartiene. Inoltre, battute del genere giustificano la discriminazione sociale, stabilendo la logica dominante su chi debba essere deriso, ridicolizzato. Questo tipo di umorismo ci dà la possibilità di comprendere storicamente la formazione degli stereotipi, oltre che di comprendere la forma perversa in cui si elabora la riaffermazione del preconcetto. In questo contesto, MTV è sicuramente responsabile dei portali che ospita.

"La tua bocca è fondamentale contro i fondamentalismi", "Il 70% degli stupri avviene tra le pareti domestiche'". Foto Flickr dell'utente

“La tua bocca è fondamentale contro i fondamentalismi”, “Il 70% degli stupri avviene tra le pareti domestiche'”. Foto Flickr dell'utente “gaviota paseandera” (CC BY-NC-ND). Porto Alegre, Brasile (2005)

A seguito della denuncia inoltrata alla magistratura federale, il blog O machismo chato de cada dia (“Il solito machismo quotidiano”) pubblica la risposta del Segretariato delle Politiche per le Donne:

Non è insolito trovare la svalorizzazione e il disprezzo della donna nei cartelloni pubblicitari, nei romanzi, nei programmi umoristici, nei testi delle canzoni, ecc. Tutto ciò porta come conseguenza il rafforzamento della discriminazione sessuale.

(…)

E’ essenziale che la società si mobiliti e manifesti a favore di un cambiamento di paradigma, potendo sempre contare sul sostegno e lo sviluppo di politiche pubbliche da parte di questo Segretariato.

Pertanto, visto il tenore della denuncia, sottoponiamo il caso alla conoscenza della magistratura federale per i provvedimenti del caso.

"Rispetta le donne, se sei un vero uomo". Foto di Andre M. Chang copyright Demotix (04/06/2011), São Paulo, Brasile.

“Rispetta le donne, se sei un vero uomo”. Foto di Andre M. Chang copyright Demotix (04/06/2011), São Paulo, Brasile.

Sono partite almeno due petizioni contro il blog Testosterona. Una è stata lanciata il 13 settembre dalla comunità online All Out, che lotta per i diritti di libertà sessuale. Con il nome di “MTV: Deixe de Patrocinar o Ódio” (“MTV: Basta sponsorizzare l'odio”) e con l'obiettivo di raggiungere diecimila firme, la petizione è rivolta al presidente di MTV Networks, Van Toffler, per chiedere che l'emittente interrompa la partnership con il blog Testosterona.

L'altra è stata lanciata il 4 settembre dalla privata cittadina Lívia de Figueiredo Brasil su Avaaz e intende raccogliere tremila firme, da indirizzare al Segretariato delle Politiche per le Donne.

Alla data in cui si scrive questo post, il video è ancora online su YouTube, mentre MTV non si è espressa ulteriormente e il blog continua a essere sponsorizzato dall'emittente.

Thiana Biondo ha collaborato alla stesura di questo post.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.