GlobalVoices in Per saperne di più »

Hong Kong, Cina: condanne e proteste per il “suicidio” di Li Wangyang

Invece di aprire un'idagine ufficiale sul suicidio[it], presumibilmente iscenato, dell'attivista politico Li Wangyang, le autorità locali della città di Shaoyang [en] hanno fatto pressione per cremarne il corpo, dopo la frettolosa autopsia condotta da un personale medico nominato dal governo. La famiglia e gli amici sono stati tutti arrestati e si trovano adesso tagliati fuori da qualsiasi contatto con l'esterno.

Domenica scorsa, 11 giugno, circa 25.000 persone sono scese in strada a Hong Kong per condannare il preteso suicidio di Li e per piangere questo martire che ha speso la vita in difesa della giustizia e della verità.

Uno dei gruppi presenti alla manifestazione è stato mobilitato tramite un'iniziativa [zh, come gli altri link] nata su Facebook, “Siamo tutti Li Wangyang”. Centinaia di giovani si sono riuniti e, con gli occhi coperti da strisce di cotone bianco, hanno marciato per 5 kilometri da Causeway Bay fino all'ufficio di rappresentanza del Governo Popolare.

Nel tragitto, sono state recitate più di 100 poesie raccolte nella pagina Facebook dell'iniziativa. Inmediahk.net ha caricato su Vimeo un filmato che mostra la folla riunitasi per la manifestazione:

Di seguito, la traduzione di una delle poesie, composta da Bitter Daisy:

Poster della pagina Facebook: We are all Li Wangyang

Poster della pagina Facebook: We are all Li Wangyang

《未竟之志》 苦薏

一根白布
綁不住你自由的夢

恫嚇妄語
再囂張跋扈也掩埋不住真相


目不能視
卻能看到遠大的未來


耳不能聽
卻能聽到女神的夢囈


腿不能行
卻擋不住強大的心

即使氣息失去了 心跳失去了

從今已後

不止息地撼動每一個人

你如飛絮落在人們心裡
開出火紅的花朵
從此
再沒有你我
萬相為一

明天

一步一正念

就讓我們去繼承你的
未竟之志

Un desiderio irrealizzato

Un pezzo di stoffa bianca
Non potette trattenere i tuoi sogni di libertà

Voci di minaccia
Tiranniche e dispotiche, non sono riusciti a insabbiare la verità

Tu
I cui occhi non vedono
Potesti vedere un grande futuro

Tu
Le cui orecchie non odono
Potesti udire il mormorio di una dea

Tu
Le cui gambe non camminano
Ma il cui cuore continuava a resistere

Anche se non c'è più battito né respiro

Fino alla fine

Tutti saranno coinvolti

Come l'amento del salice, riposi nel cuore degli uomini
Le gemme di fiore rosso si schiudono
E da allora
Non ci sarà più né tu e né io
Ogni cosa si fonderà insieme

Domani

Ogni singolo passo sarà di volontà

Noi siamo gli eredi
D'un desiderio irrealizzato.

Migliaia di manifestanti si sono riuniti nel distretto centrale di Hong Kong e hanno marciato insieme fino all'ufficio della rappresentanza cinese, dove sono stati accolti dagli spray urticanti delle forze dell'ordine.

La polizia disperde i manifestanti dal palazzo del governo cinese.

La polizia disperde i manifestanti dall'ufficio della rappresentanza cinese.

Intimiditi dall'azione della polizia ma determinati a portare la protesta davanti il rappresentante del Governo Centrale Cinese, i manifestanti hanno bloccato parte di Connaught Road e circondato l'edificio governativo.

Migliaia di manifestanti bloccano Connaught Road. Foto di Hong Kong Apple Daily News

In Cina, dove il cordoglio pubblico e le dimostrazioni non sono permessi, gli attivisti hanno cominciato a annunciare pubblicamente “Non commetterò mai suicidio”, in risposta al presunto suicidio di Li Wangyang. L'utente Twitter @gexun ha creato un Google doc per raccogliere tutte le dichiarazioni, alcune delle quali sono tradotte di seguito:

@tufuwugan: 本人身体目前健康(只有脂肪肝),心理阳光,乐观积极,对未来充满希望,等待天亮的时候审判它们,所以绝不可能自杀,本人走上杀猪不归路后,不敢做任何违法事情,更不敢吸毒、嫖娼,卖淫,杀人放火等,出门左顾右盼,礼让车辆,从不与百姓结怨。特此声明!

@tufuwugan: Sono in buone condizioni di salute (fegato a parte). Sono una persona positiva e ho speranza per il futuro. Attendo il giudizio finale su di loro (i cattivi). In nessun caso commetterei suicidio. Dal momento che ho cominciato a uccidere maiali (ovvero: “criticare le autorità”), non oso fare nulla di illegale: niente droghe, niente prostitute, niente uccisioni o vandalismi. Faccio bene attenzione quando attraverso la strada, lasciando sempre le macchine passare per prime. Non mi faccio nemici tra le persone comuni. Questa è la mia dichiarazione.

@chen_yunfei: 无论独裁者它认为它多么的强大,无论我在驯兽中遭受多么大的艰难困苦,无论魔鬼们用任何酷刑,我绝不自杀。如警方在宣布我是自杀,那也是被自杀!特此声明。

@chen_yunfei: Non importa quanto sia forte il dittatore, non importa quanta sofferenza devo sopportare per domare questo animale, non importa se il diavolo mi tortura, non commetterei mai suicidio. Se, a ogni modo, la polizia dicesse che mi sono suicidato, sarebbe una messa in scena. Questa è la mia dichiarazione.

@raulmouse: 我,沈戈。曾用名沈尔植、老沈、鼠。当过高校民工、私营业主。典型处女座,患得患失、选择障碍、完美破病。胆小如鼠,嗜食好酒,贪恋美色,浮夸虚荣。除以家人性命要挟故,绝不自杀!特此声明。

@raulmouse: Io sono Shen Ge, conosciuto anche come Shen Erxi, Lao Shen, o Mouse. Sono stato professore a contratto all'università e avevo un immobile in affitto. Del segno della Vergine, mi piace scegliere il percorso difficile e sono un perfezionista. Sono timido come un topo, amo mangiare e bere e amo le belle donne. Sono una persona presuntuosa. A meno che qualcuno non minacci me e la mia famiglia, non commetterei mai suicidio. Questa è la mia dichiarazione.

Finora sono stati pubblicati su Twitter più di 60 messaggi simili a questo. L'ultima intervista rilasciata da Li Wangyang è stata tradotta e caricata su YouTube, affiancata, sullo sfondo, da una ricostruzione della sua vita:

http://youtu.be/lClvj9J5m7E

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.


regioni del mondo

paesi

lingue