See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Cina: le difficoltà delle ONG sotto il “grande governo”

Cui Yongyuan [en], un noto presentatore di China Central Television, ha recentemente berated [zh] ha recentemente rimproverato alcuni funzionari dell'educazione nella provincia dell'Hunan dopo averli sentiti esprimere la loro indifferenza rispetto a un progetto di formazione per insegnanti delle zone rurali. Su Sina Weibo, sito di microblogging cinese, Cui riporta come le autorità per l'educazione nella provincia dell'Hunan abbiano affermato nella corrispondenza ufficiale [zh] che “[noi] non ci opponiamo, sosteniamo né [abbiamo in programma di] partecipare al Rural Teacher Project [progetto per gli insegnanti nelle zone rurali].”

Immagine del post di Cui su Weibo che ha dato origine al dibattito.

Immagine del post di Cui su Weibo che ha dato origine al dibattito.

Il programma, che mira a selezionare centinaia di insegnanti delle zone rurali dell'Hunan per formarli, è fondato da un'associazione di beneficenza gestita dallo stesso Cui. In seguito a questi “tre no” Cui ha dato una risposta furiosa: “niente sforzo, niente principi, niente volto!” L'intero resoconto è stato pubblicato su NDdaily [zh].

Grande governo

Da tempo si ha la percezione che la Cina abbia un “grande governo” e una “piccola società,” ma molti cittadini vogliono un cambiamento. La maggioranza delle associazioni non governative (ONG) e società di beneficenza in Cina sono ai loro primi passi e spesso devono cercare il sostegno del governo [en] per svolgere il proprio lavoro.

Ma secondo il rapporto sulle donazioni di beneficenza nel 2011, pubblicato su people.com.cn [zh], nel 2010 più del 58,3% delle donazioni private sono state indirizzate verso il governo o società di beneficenza controllate dal governo, e solo l'1,3% ha raggiunto ONG di assistenza sociale a livello di base.

Il 58,3% delle donazioni private sono state indirizzate direttamente o indirettamente verso il governo cinese nel 2010.

Il 58,3% delle donazioni private sono state indirizzate direttamente o indirettamente verso il governo cinese nel 2010. Fonte dell'immagine: Digital Zhongguancun.

Le difficoltà delle ONG 

La risposta di Cui si è trasformata velocemente in un dibattito nazionale sulla relazione tra il governo e le ONG in Cina. Alcuni hanno criticato le autorità dell'Hunan per non aver sostenuto gli sforzi civili, mentre altri sono stati in disaccordo con il punto di vista di Cui Yongyuan.

Il China Media Project dell'Università di Hong Kong ha tradotto l'opinione in merito di Yan Lieshan [en], ricercatore sui media cinesi. Yan, che ha a sua volta esperienza nell'organizzazione di programmi di educazione nella Cina rurale, crede che poiché il settore dell'educazione è controllato dallo Stato sia impossibile portare avanti alcun progetto relativo all'educazione indipendentemente dal governo. [zh]:

没有湖南省教育主管部门的同意,也根本不可能进行。如果“越过”省教育厅,直接找“下边的”市县教育部门,“下边的”教育官员会为难;如果没有教育主管部门的同意,极少有校长敢“擅自”同意他的教师进京。什么叫“不反对”?人家免费帮助培训你辖区的教师,你有什么理由反对?说得倒好像他本来有权力反对,现在宽宏大量“不反对”,小崔们应该谢恩似的, 人家做好事,你凭什么“不支持”?

Questo non potrebbe succedere senza l'accordo dell'autorità per l'educazione nella provincia dell'Hunan. Se il programma di Cui fosse di evitare le autorità provinciali sull'educazione e andare direttamente nelle province, i funzionari di livello inferiore sarebbero in una posizione scomoda. E senza approvazione diretta da parte delle autorità locali per l'educazione, pochi presidi oserebbero permettere ai loro insegnanti di partecipare. Cosa intendevano quando hanno detto che “non si oppongono” al programma formativo? Che ragione potrebbero avere per opporsi a un programma in cui la gente paga per formare insegnanti nella loro area? Sembrano voler suggerire prima di tutto che hanno il diritto di opporsi, come se Cui dovesse essere grato per la loro moderazione. Quando qualcuno vuole fare qualcosa di buono, su che basi non lo si sostiene?

Una questione d'indipendenza?

Nel quotidiano cinese Southern metropolis [zh], l'influente giornalista investigativo Guo Yukuan (郭宇宽) ha espresso un'opinione diversa:

NGO是非政府组织,天然就和政府有一定距离,正是因为政府工作有其自身逻辑,NGO独立的探索才有其特别的意义。特别是乡村教师的培训,如果是教育厅牵头组织的,那一定是官方色彩非常浓厚的,民间的探索完全可以是个性化的。

Le ONG dovrebbero fondamentalmente tenersi a distanza dal governo. Il governo ha il suo modo di operare, il che rende l'indipendenza delle ONG più significativa. Programmi come la formazione di insegnanti nelle aree rurali, se diretti dal governo, tendono ad essere burocratici e superficiali. Esplorare delle collaborazioni a livello cittadino potrebbe essere più utile.

Il commentatore d'attualità Wei Yingjie (魏英杰), ha dato eco all'opinione di Guo [zh], sottolineando che le ONG dovrebbero essere realtà indipendenti:

但要搞清楚的是,政府该如何支持民间公益。政府对民间公益活动,自然应持欢迎态度,并提供各种便利。在一些情况下,政府出资购买民间公益组织的社会服务,也不失为弥补政府职能欠缺的一种办法。但是让政府部门发公文,要求下属部门配合民间公益活动,或者直接参与其中,扮演民间公益组织的角色,这肯定不是合理途径。这样做,政府职能与民间公益只会重叠一起,使得民间公益变得面孔暧昧。其结果是,民间公益组织要么变成官方慈善机构,要么沦为政府部门的应声虫。

Il punto è: in che modo il governo dovrebbe sostenere le ONG? Certo, in termini di sostegno e assistenza; in alcune circostanze, il governo può anche utilizzare i servizi delle ONG come supplemento al proprio lavoro. Tuttavia è irragionevole richiedere che il governo sia direttamente coinvolto nelle attività delle ONG, o pretendere che agenzie [governative] subordinate si mettano in relazione con le ONG, il che potrebbe assottigliare la linea di demarcazione tra il governo e le ONG oppure rendere le ONG completamente dipendenti dal governo.

[Nota: Il thumbnail rappresenta Cui Yongyuan. Fonte dell'immagine: China Media Project]

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.